Nuovi paranchi dal produttore Svizzero GIS: potenza e modularità!

La modularità è una caratteristica che tanto piace a chi si occupa di allestire e disallestire palchi ed eventi. Permette, a ben vedere, di scegliere e “calibrare” il prodotto giusto per lo scopo giusto, contenendo così pesi ed ingombri.

Avete mai sentito parlare di modularità in relazione a dei paranchi di sollevamento? No? Bene, da oggi sappiate che si può configurare in pochi passi il paranco ideale grazie alla tecnologia introdotta da GIS! Ma andiamo con ordine e partiamo dalle novità.


L’azienda elvetica ha recentemente introdotto sul mercato alcuni nuovi prodotti, tra cui la linea LPL, più leggera rispetto ad altre macchine presenti a catalogo, ad oggi proposta in 2 modelli: LPML 250, stesso peso e ingombro del modello LPM 250 ma che riesce in questa nuova versione a sollevare 500kg in D8 e LPL 500, pesi e dimensioni identici al modello LP500 ma che arriva a sollevare ben1000 kg in D8. La cosa incredibile è che queste performance sono racchiuse in un paranco che pesa solo 12 kg (20 kg quando è attrezzato con 18 metri di catena, pronto per il sollevamento) nella versione da LPML 250 e 39 Kg per il modello più grande LPL 500, quando è attrezzato con 18 metri di catena e tutti gli accessori per il funzionamento.. 
Entrambi i nuovi modelli sono stati progettati in conformità con EN14492 e DIN56950 e specificatamente sviluppati per l'industria dell'intrattenimento.
Sono equipaggiati con motori estremamente robusti ma comunque leggeri, grazie all'alloggiamento e alle coperture in alluminio, e possono fregiarsi del grado di protezione IP65 di serie che li protegge efficacemente dalla polvere e dall'acqua.
 

La catena a maglie di sezione quadrata in acciaio temprato offre una resistenza maggiore del 15% rispetto ad una catena classica a profilo tondo.
Anche per la serie LPL sono previste customizzazioni, infatti è possibile per esempio montare un secondo freno CC indipendente sull'albero esistente, il controllo in bassa tensione, l’interruttore di limite per la posizione del gancio in alto e in basso, la cella di carico e il sensore per la misurazione del percorso, carrelli, flight case e controlli.

Con i nuovi LP1600 e LP2500 GIS alza parecchio l’asticella e si “va sul pesante”.
È infatti ora possibile coprire una gamma di capacità di sollevamento che arriva a ben 6300 kg in categoria D8; 2000kg per la categoria C1 (LP2500), ad oggi il motore C1 a singola caduta con più portata sul mercato. 



Come per tutta la gamma GIS entertainment, la classe di protezione è IP65 che garantisce un uso completamente sicuro anche all'aperto. 
La trasmissione autonoma a 3 stadi con ingranaggi elicoidali con lubrificazione permanente a grasso garantisce un funzionamento il più silenzioso possibile, mentre il potente motore montato su flangia con elevata riserva di potenza garantisce un'eccellente sincronizzazione nell’utilizzo insieme ad altri paranchi.
Particolare attenzione è stata prestata durante lo sviluppo alla modularità e ai bassi requisiti di manutenzione infatti, grazie ai collegamenti albero-mozzo progettati con una forma poligonale autocentrante, lo smontaggio e il montaggio durante i lavori di manutenzione diventano particolarmente veloci e non richiedono attrezzi speciali, il che riduce i costi di servizio.

Tutte queste caratteristiche pongono i motori GIS entertainment una o due classi FEM più in alto rispetto agli attuali standard.

Qualsiasi sia l’utilizzo richiesto è possibile configurare il motore GIS per soddisfare ogni richiesta.

 

Main Tags: #GIS, #LPML250 #LP2500, #paranchiacatena #affidabilità #flessibilità #Audiolink

Audio Link SRL - Via Monte Prinzera 17/A 43124 ALBERI (PARMA)

tel: +39 0521 648723 - link@audiolink.it - p.iva: 00955420344